Attualita
Attualita

I romani hanno crocifisso Gesù Cristo: parte la causa

06/08/13

L'avvocato kenyota, Dola Indidis, ha deciso di riaprire il caso di omicidio forse più famoso della storia, risalente a più di 2.000 fa: la crocifissione di Gesù Cristo.

Dopo essersi rivolto alla Corte Suprema del proprio paese, senza esito positivo, si è dunque rivolto alla Corte Penale Internazionale per ottenere giustizia per il Nazareno.
"E' il mio dovere sostenere la dignità di Gesù e sono sicuro che Gesù non ha ricevuto il dovuto trattamento dalla legge".

Le accuse sono: violazione dei diritti umani, abuso d'ufficio, faziosità e discriminazione.
L'avvocato punta il dito contro l'Imperatore Romano Tiberio, il Re Erode, il Prefetto della Giudea, Ponzo Pilato e le alte cariche religiose ebraiche dell'epoca.

Chi andrebbe eventualmente in galera?

Sappiamo che i tempi della giustizia sono lenti, ma in questo caso probabilmente possono prendersela abbastanza comoda.

tag

Torna all'elenco

Rubriche

Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it