Piatti e prodotti tipici
Piatti e prodotti tipici

Pappardelle al cinghiale

Le pappardelle al cinghiale sono un piatto molto diffuso nella Toscana (e anche in regioni limitrofe, come l'Umbria ad esempio).

Sono originarie della Maremma grossetana, terra ricca di selvaggina.

La preparazione non è complessa, benché sia un po' lunga.
Oltre alle pappardelle (rigorosamente fatte in casa con farina, uova e sale!) servono la carne di cinghiale, una buona conserva di pomodoro, vino rosso (possibilmente Morellino di Scansano), cipolla, carote, sedano, alloro, rosmarino, sale e pepe, olio extravergine di oliva (ed un pizzico di peperoncino, se piace).

Il cinghiale viene tagliato a piccoli pezzi e fatto marinare per circa 12 ore nel vino rosso con la cipolla, le carote (tagliate a pezzettini), sedano e alloro.
Si recuperano dunque gli odori usati, si lavano, si tritano e si fanno soffriggere in un tegame finché non sono rosolati.
A questo punto si aggiunge la carne di cinghiale marinata e si cuoce il tutto per 15 minuti circa.
Durante la cottura si aggiungono il rosmarino, il sale e il pepe (ed eventualmente il peperoncino).

A questo punto si aggiunge la conserva di pomodoro, un filo d'olio exravergine di oliva e un bicchiere e mezzo di vino rosso.
Si continua la cottura per circa 4 ore i fa cuocere per circa 4 ore a tegame coperto.

Una volta servite aggiungere formaggio parmigiano reggiano o grana padano a piacere.

tag

location

    Torna all'elenco

    Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it