Fauna
Fauna

Cinghiale

Il cinghiale è un mammifero originario dell'Eurasia e del Nordafrica molto presente nella regione Toscana.

E' un animale che vive in gruppo e ha una capacità di resistenza e di adattabilità al territorio che lo circonda fenomenale, vantaggio che gli ha consentito di diffondersi in tutto il mondo.
La pelle è molto spessa e costituisce una vera e propria corazza ed è quasi totalmente ricoperta di setole rigide.
Generalmente durante il giorno riposano in buche che loro stessi scavano con il muso e gli zoccoli, mentre di notte vanno a caccia.

Il cinghiale ha una carne molto apprezzata (unendo il sapore della carne suina a quello della cacciagione). In Italia, la carne di cinghiale proviene perlopiù da esemplari di allevamento o da esemplari selvatici uccisi all'estero, principalmente in Ungheria, Balcani ed Europa centrale.
La carne di cinghiale viene preparata solitamente stufata, in umido o nei sughi (vedi pappardelle al sugo di cinghiale).

Anticamente era fonte di cibo di primaria importanza per l'uomo, col tempo sostituito dal maiale domestico.
La forte pressione venatoria alla quale questo animale è stato praticamente da sempre sottoposto da parte dell'uomo ne ha provocato la scomparsa da alcune zone, successivamente ripopolate.
In Italia i cinghiali sono presenti dal nord al sud e nelle isole (Sardegna, Sicilia, Isola d'Elba).

Il cinghiale toscano è presente soprattutto in querceti e boschi maturi, nelle vicinanze di fonti d'acqua (dalle quali difficilmente si allontana). Pertanto amano le zone a clima mite, anche se tollera molto bene il freddo grazie al pelo altamente isolante.

Ne esistono moltissime specie e sottospecie (in tutto il mondo) che si differenziano principalmente in base alla forma.
I cinghiali dell'Italia centrale sono generalmente più piccoli rispetto ad altre specie, ma hanno il cranio più grosso ed allargato in proporzione alle dimensioni.
I cinghiali adulti toscani possono arrivare fino a 180cm di lunghezza e fino a 1 metro di altezza, pesando gli 80 e i 150kg, con zampe corte e sottili (ogni piede è dotato di quattro zoccoli) che gli consentono comunque di muoversi velocemente in caso di carica o di fuga (segue generalmente traiettorie rettilinee).
Hanno una coda bpendula fino a 40 cm di lunghezza interamente ricoperta di setole, che finiscono in un ciuffetto.
Hanno 44 denti che consentono loro di avere abitudini alimentari ampie, tra i quali spiccano i canini (chiamati zanne).

Generalmente si pensa al cinghiale come ad un animale sporco, ma in realtà cura molto la propria igiene. Se rotola nel fango per rinfrescarsi e per proteggersi dai raggi solari (il fango viene utilizzato anche per cicatrizzare le ferite) per poi pulirsi sfregandosi contro alberi o pietre.

Curiosità

  • Nella cultura dell'antica Grecia il cinghiale era visto come simbolo di morte, mentre in quella indiana il cinghiale rappresentaVaraha, il terzo avatar di Vishnu.

 

tag

Torna all'elenco

Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it