Eventi
Eventi

SACRED CONCERT - DUKE ELLINGTON

20/12/2013

LA STAGIONE DI EVENTI 2013-2014 AL TEATRO DANTE
IL DANTE PARTECIPATO, UN GENIO DI TEATRO

Sunrise Jazz Orchestra - Animae Voices - Sesto in Canto
conduce il maestro Stefano Rapicavoli
Voce solista Maria Loscerbo
Mestro dei cori Edoardo Materassi

Dice Stefano Rapicavoli: “La collaborazione tra la Sunrise Jazz Orchestra di Campi Bisenzio, il coro Animae Voces di Bagno a Ripoli e il coro Sesto in-canto di Sesto Fiorentino è nata nella primavera del 2011, quando Edoardo Materassi, che conosco da una ventina d’anni, mi propose di unire i cori da lui diretti, alla mia Big Band per allestire questo concerto, che è una sorta di estratto dei tre Concerti Sacri che Duke Ellington scrisse tra il 1965 e il 1973. Un genere sacro nel quale lo swing tipico del jazz si mischia in maniera disinvolta con una coralità che, nelle parti a cappella, arriva sino a ricordare la polifonia quattrocentesca e che si avvale di un vasto organico: oltre la Big Band, e i due cori già citati, sarà la voce solista di Maria Loscerbo a disegnare il cuore della composizione che nei suoi dieci numeri diviene una sorta di oratorio jazz senza struttura narrativa, nel quale si fondono la danza e la preghiera, la fisicità e la spiritualità del gospel nero. I tre Concerti sono qui presentati in una sorta di antologia, riarrangiata nella scrittura corale e in numerosi dettagli dagli svedesi John Hoybye e Peter Petersen sulla base dei dischi originali. Anche in forma non filologica, questa musica è la prova dell’ampiezza dello spettro espressivo del mondo di Ellington e al contempo della ricca, eterodossa e sublime creativa spiritualità afroamericana”.

Stefano Zenni su Ellington: “Duke Ellington aveva una visione del mondo ricca e onnicomprensiva, in cui si incontravano sacro e profano: la mitologia pagana del Fiume e del Treno, simboli dell’origine del mondo e della sua crescita verso il progresso, la figura della Donna, incarnazione di ogni delizia della vita, la giungla e l’Africa quali metafore del mondo: e infine Dio, quale idea suprema della creatività, misura dell’Assoluto e dell’Unità, dispensatore di genio e artista irraggiungibile, riferimento morale e garante della coerenza interiore. Ellington scrisse tra il 1965 e il 1973, tre Concerti Sacri, raccolte di brani per solisti, coro e orchestra che rappresentano la summa della sua scrittura drammatica, sorta di oratorio jazz senza struttura narrativa, ma con robuste invenzioni musicali in cui si fondono ancora sacro e profano, la danza e la preghiera, la fisicità e la spiritualità. Sebbene di carattere assai diverso, i tre Concerti non possiedono una forte unitarietà interna, per cui è del tutto legittimo presentarne, come si fa in questo concerto, una sorta di antologia, riarrangiata nella scrittura corale e in numerosi dettagli dagli svedesi John Hoybye e Peter Petersen sulla base dei dischi originali. Anche in forma non originale, questa musica è la prova dell’ampiezza dello spettro espressivo del mondo di Ellington e al contempo della ricca, eterodossa e sublimante creativa spiritualità afroamericana”.

 

PROGRAMMA:

Duke Ellington’s Sacred Concert

The Høybye/Pedersen version

1. Praise God
Choir & Band
2. Heaven Soprano solo Choir & Band
3. Freedom-suite
a. To be contended Choir & Band
b. Freedom Choir, Alto-sax & Rhythm section

c. Word you heard Choir & Band
d. Freedom is a word Choir & Recitation
e. Sweet, fat and that Choir & Rhythm section
f. Freedom – Svoboda Recitation
g. To be contended Choir & Band
4. The Shepherd Choir tacet
5. The Majesty of God Soprano solo, Choir & Band
6. Come Sunday Soprano solo & Choir
7. David danced Before the Lord Percussion solo, Choir & Band
8. Almighty God Choir & Band
9. T.G.T.T. Soprano solo & Piano (Choir tacet)
10. Praise God and Dance – Finale Soprano solo, Choir & Band


ore 21.00

tag

zone

organizzato da

TEATRO DANTE

Piazza Dante, 23
50013 Campi Bisenzio (FI)
Telefono: 055 8979403

www.teatrodante.it

location

    Torna all'elenco

    Eventi

    Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it