Fauna
Fauna

Amiata (asino)

L'Amiata è una antica razza di asino originaria del grossetano, più precisamente del Monte Amiata (da qui il nome).

Veniva usato sia come bestia da soma e da tiro sia come cavalcatura.
L'asino in genere è sempre stato un animale docile, resistente e agile anche in zone collinare più difficili e si prestava dunque come animale da trasporto di cose e persone più del cavallo.

L'amiata viene oggi allevato e utilizzato spesso negli agriturismi (non solo in Toscana) sia per escursioni someggiate che per praticare l'onoterapia, la pet therapy con gli asini.

Viene anche allevato con bassa spesa (è un animale frugale) per ottenere carne di ottima qualità.

L'Amiata ha un corpo asciutto e muscoloso, orecchie dritte e bordate di scuro, muso dall'estremità sbiancata, groppa spiovente e collo robusto. Gli arti sono zebrati e, come in altre specie di ungulati tipici delle zone di montagna, sono corti e forti. La femmina ha un'altezza al garrese tra i 119 e i 142 cm, mentre il maschio tra i 123 e i 147 cm.

In cattività può vivere anche 40 anni.

Nonostante i tentativi di salvaguardia e di ripopolamento l'amiata è una specie in via di estinzione.

 


 

tag

location

    Torna all'elenco

    Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it