Arte

Duccio di Buoninsegna

Duccio di Buoninsegna
Nasce a Siena nel 1255
Muore a Siena nel 1318 o 1319

Duccio di Buoninsegna è stato un pittore italiano del periodo romanico fondatore della "scuola pittorica senese", caratterizzata da grazia ed eleganza, linee morbide ed una gamma raffinata di colori  (oro, rosa, azzurro).

Pare che il suo maestro sia stato Cimabue.

La sua opera più importante è senza dubbio la Maestà ("Maestà" è l'appellativo medioevale delle immagini in cui la Madonna siede in trono col Bambino), dipinta per il Duomo di Siena, capolavoro dell'arte italiana del trecento, oggi conservata nel Museo dell'Opera di Siena. La Maestà è una pala d'altare di vaste dimensioni (425x212 cm.) a due facce, una anteriore ed una posteriore. La faccia anteriore  rappresenta la Vergine tra schiere di Santi mentre quella posteriore raffigura scene della Passione di Cristo (Crocifissione, Bacio di Giuda, ecc...).
Duccio di Buoninsegna in questa opera si rivela realista e pieno di vita.

Altre opere di Duccio di Buoninsegna da menzionare sono:
- Madonna Rucellai,  conservata nel Museo degli Uffizi di Firenze
- Madonna di Crevole, conservata nel Museo dell'Opera di Siena (Crevole è una località in provincia di Siena)
- Vetrata del Duomo di Siena, di cui l'originale è conservata nel Museo dell'opera del Duomo di Siena
- Crocifisso su tavola, custodito nella chiesa di San Francesco a Grosseto
- Maestà di Berna, custodita nel Museo di Berna
- Polittico n. 28, conservato nella Pinacoteca Nazionale di Siena
- Polittico n. 47, che si trova nella Pinacoteca Nazionale di Siena


(un grande ringraziamento a Giacomo Di Dio per la paziente ricerca)

tag

Torna all'elenco

Leggi anche
Rubriche

Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it