Fauna

Martin pescatore

Il martin pescatore comune (anche detto martin pescatore europeo, Alcedo atthis Linneo) è un uccello coraciforme (ossia ha la testa e il becco grandi, ma il corpo compatto, come un corvo) presente in Toscana.
Appartiene alla famiglia degli alcedinidi, comunemente noti come martin pescatore di fiume.

Il martin pescatore è un uccello dalle piccole dimensioni (la sua lunghezza può variare tra i 17 ed i 25 cm, il peso dai 26 ai 46 grammi). Ha un'apertura alare fino a 26cm.
L'aspetto del martin pescatore è inconfondibile: corpo arrotondato e tozzo, zampette piccole, coda corta, grossa testa, becco lungo e a forma di cono.
La sua colorazione (simile tra i due sessi) va dal blu scuro all'azzurro, al verde per il piumaggio e la testa, mentre il petto ed il ventre sono generalmente  color bruno-arancio o ruggine. La gola ed una mezzaluna di penne sulla nuca sono bianche.
Le zampette sono di colore rosso intenso con unghie ricurve e nere: le dita sono quattro, tre rivolte in avanti ed uno all'indietro (che serve da "molla" per la chiusura in fase di cattura delle prede).

Il martin pescatore è un uccello diurno e solitario.
E' alla continua ricerca di cibo (necessita ogni giorno di una quantità di nutrimento pari al 60% circa del proprio peso corporeo.
Per la caccia sceglie punti di osservazione alti; si posiziona su rami o canne sporgenti sui corsi d'acqua, e da questi si tuffa per catturare le sue prede. Si nutre principalmente di piccoli pesci.
Nonostante la modesta grandezza, il martin pescatore è in grado di catturare prede grandi anche la metà del suo corpo.

I martin pescatore covano due volte l'anno (aprile e luglio, e talvolta, se il clima è particolarmente mite, ad ottobre).

Può vivere fino a 21 anni, anche se solitamente non superano i 10 anni a causa del freddo o mancanza di cibo.

tag

Torna all'elenco

Leggi anche
Territorio

Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it