Cenni storici
Cenni storici
  • Pulpito Duomo Prato
    Castello dell'Imperatore

Storia di Prato

Le radici della città di Prato affondanto fin nell'epoca etrusca.
Ha visto la presenza dei Bizantini e successivamente dei Longobardi.

La nascita della città vera e propria risale al X secolo.

Dall'anno 1107 l'abitato cominciò a costituirsi come libero Comune.

Il 29 agosto 1512 Prato fu saccheggiata e devastata (evento conosciuto come "Sacco di Prato") da parte dell'esercito spagnolo che si muoveva alla volta di Firenze.
Nonostante le numerose richieste di aiuto Firenze non inviò milizie in aiuto di Prato.
L'assedio iniziò con attacchi alle mura e alla porta Mercatale, che però resistette bene.
Lo scontro del primo giorno finì senza che gli Spagnoli riuscissero a sfondare.

Il giorno dopo, 29 Agosto gli Spagnoli spostarono l'assalto verso porta del Serraglio riuscendo in breve tempo a formare una breccia nelle mura. In quel punto si concentrarono i pratesi, che riuscirono a bloccare i soldati Spagnoli.
Gli Spagnoli riuscirono comunque a entrare scavalcando le mura.

L'economia pratese è famosa nel mondo per la produzione tessile, che ha avuto (fin dal medioevo) un ruolo fondamentale nell'espansione e crescita della città.
Nell'Ottocento Prato vede un incredibile sviluppo industriale, tanto da essere definita "la Manchester della Toscana".

tag

location

    Galleria Fotografica

    • Pulpito Duomo Prato
    • Castello dell'Imperatore

    Torna all'elenco

    Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it