Luoghi di interesse
Luoghi di interesse
  • Castello dell'Imperatore - Prato - nel 1856
    Castello dell'Imperatore di Prato - vista aerea
    Castello dell'Imperatore di Prato 1
  • Castello dell'Imperatore di Prato 2
    Castello dell'Imperatore di Prato
    Castello dell'Imperatore

Castello dell'Imperatore

Il Castello dell'Imperatore si trova a Prato in Piazza delle Carceri, accanto alla Chiesa di Santa Maria delle Carceri.
Costruito per l'Imperatore Federico II è il più settentrionale dei castelli svevi e costituisce l'unico esempio di architettura sveva dell'Italia centro-settentrionale.

Il Castello dell'Imperatore sorge sulle antiche strutture del Forte degli Alberti (le due torri prive di merli appartenevano al forte, anche se fino al 1767-68 erano alte almeno il doppio).
Venne realizzato da Riccardo da Lentini su richiesta dell'imperatore Federico II nel 1240 per essere trasformato in residenza imperiale.
Il castello in origine era circondato su una parte da un fossato e collegato alle carceri albertiane.

Il Castello dell'Imperatore presenta otto torri.

La costruzione, iniziata nel 1240, venne interrotta nel 1250, non fu residenza imperiale ma venne utilizzata per diversi altri scopi.
Nel Trecento il castello fu collegato alla terza cerchia di mura tramite un corridoio coperto chiamato "Corridore del Cassero" (che stava a significare "corridoio del castello") o più semplicemente Cassero.
Grazie a questo corridoio le truppe fiorentine potevano entrare da fuori le mura tranquillamente in città usando un passaggio protetto e senza essere viste. Non si poteva dunque sapere con certezza se il castello fosse in un determinato momento occupato da una grossa guarnigione o meno.

Col passare dei secoli al suo interno e intorno alle mura vennero costruite alcune case.

L'aspetto attuale (dunque le sole mura esterne) venne però raggiunto negli anni trenta, sotto il governo fascista che demolì tutte le abitazioni precedentemente costruite.
Fu aperto il Viale Piave e fu pertanto demolita gran parte del Cassero (ancora oggi presente, ma diviso in due tronconi).

Nel 1944 i fascisti usarono il Castello dell'Imperatore come prigione, per rinchiudere le centinaia di pratesi arrestati per lo sciopero di marzo. Fascisti che successivamente, alla liberazione della città da parte dei Partigiani, vennero proprio all'interno fucilati.

Attualmente all'interno del Castello dell'imperatore, visto lo spazio all'interno delle mura, si organizzano eventi culturali, spettacoli, concerti, balletti e, nel periodo estivo, proiezioni cinematografiche.

 

tag

location

    Galleria Fotografica

    • Castello dell'Imperatore - Prato - nel 1856
    • Castello dell'Imperatore di Prato - vista aerea
    • Castello dell'Imperatore di Prato 1
    • Castello dell'Imperatore di Prato 2
    • Castello dell'Imperatore di Prato
    • Castello dell'Imperatore

    Torna all'elenco

    Leggi anche
    Territorio

    Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it