Arte

Desiderio da Settignano

Desiderio da Settignano
Nasce a Settignano (FI) nel 1430 circa
Muore a Firenze il 16 gennaio 1464

Desiderio de Bartolomeo di Francesco, detto Ferro o meglio conosciuto come Desiderio da Settignano è stato un scultore del primo rinascimento italiano.

Apprese il mestiere di scalpellino in famiglia (scalpellino è colui che stacca dalla cava , taglia e lavora la pietra).
Ebbe una breve vita.
Diede nelle opere un'impronta di un mondo fantastico e una singolare versione del pittoricismo scultoreo donatelliano.

All'infuori del monumento Marsuppini in Santa Croce e del Tabernacolo di San Lorenzo, a Firenze, si dedicò esclusivamente a creare una vasta serie di Madonne, gentildonne e bambini (i famosi Putti o Puttini).

Da ricordare la Madonna di Torino e la Madonna Panciatichi nel Museo del Bargello a Firenze,  nelle quali emergono estreme rarefazioni delle immagini e tenuissimi dislivelli di piani che richiamano appunto le opere di Donatello.

Fu sepolto nella Chiesa di San Pier Maggiore a Firenze.


(un grande ringraziamento a Giacomo Di Dio per la paziente ricerca)

tag

location

    Torna all'elenco

    Rubriche

    Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it