Arte
  • Domenico Ghirlandaio - Cenacolo
    Esequie di Santa Fina

Domenico Ghirlandaio

Domenico Ghirlandaio
Nasce a Firenze nel 1449
Muore a Firenze l'11 gennaio 1494

Domenico Bigordi, detto il  Ghirlandaio perchè amava mettere nel dipingere ghirlande attorno ai suoi quadri, inizialmente fu apprendista orafo nella Bottega del padre assieme ai suoi fratelli David e Benedetto.
Viene ricordato come uno dei più importanti pittori del primo Rinascimento in Italia.

Nella sua breve vita (morì a soli 45 anni) ebbe la possibilità di dipingere molte opere.
Fu un artista dotato di pronta immaginazione e rapidità nell'eseguire.
Nelle sue pitture ritrasse con amore, dal vero, figure e costumi che sono oggi un interessante documentario dell'epoca.
Operò molto nella città di Firenze, ma sue opere si trovano anhe a Rimini, Volterra, Lucca, Pisa e in altre città.
Viene ricordato soprattutto per i grandi cicli di affreschi.

Dipinse:
- le storie di Santa Fina a S.Gimignano
- la Cappella Sassetti, opera di grande raffinatezza, nella Chiesa di Santa Trinita a Firenze 
- il coro di Santa Maria Novella a Firenze (spazio nelle chiese destinato ai Cantori) 
- la Madonna della Misericordia nella Chiesa di Ognissanti a Firenze
- una Pietà nella Chiesa di Ognissanti a Firenze
- il Cenacolo nel Convento di Ognissanti a Firenze
- il Cenacolo nel Museo di S. Marco a Firenze

Alla sua morte, dovuta a febbre di pestilenza, venne sepolto nel cimitero di Santa Maria Novella a Firenze.

Curiosità: anche il figlio Ridolfo fu un bravo pittore (nel Duomo di Prato dipinse l'Assunta che dà la Cintola a San Tommaso).


(un grande ringraziamento a Giacomo Di Dio per la paziente ricerca)

tag

location

    Galleria Fotografica

    • Domenico Ghirlandaio - Cenacolo
    • Esequie di Santa Fina

    approfondimenti

    Palazzo Vecchio

    Torna all'elenco

    Rubriche

    Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it