Sport e Folklore

Enrico Albertosi

Enrico Albertosi
Nasce a Pontremoli (Massa e Carrara) il 2 novembre 1939

Enrico Albertosi è un ex calciatore italiano, di ruolo portiere.
Campione europeo nel 1968 e vice-campione mondiale nel 1970 con la Nazionale italiana.
Ha vinto due scudetti con il Cagliari (1969-1970) e il Milan (1978-1979) e ha militato nello Spezia e nella Fiorentina, squadra con la quale ha conquistato due Coppe Italia e una Coppa delle Coppe (1960-1961)
Iniziò a giocare nella squadra del suo paese. Fu il padre che giocava nella Pontremolese, quando ancora era bambino, a metterlo in porta nel campo sportivo di Verdeno tra il primo e il secondo tempo.
Esordì in prima squadra a 15 anni per sostituire il portiere titolare Gregoratto, imbarcatosi perché marinaio.
Rimase coinvolto nel famoso scandalo cosiddetto del «calcio scommesse» del 1980, a seguito del quale numerosi calciatori ricevettero squalifiche, anche pesanti: dopo 532 partite in serie A fu squalificato per due anni a decorrere dal 30 aprile 1980 (e il Milan fu condannato alla retrocessione in Serie B).
Disputò la sua ultima partita in serie A il 10 febbraio 1980 a San Siro contro il Perugia, all’età di 40 anni, 3 mesi e 8 giorni.

Scontata la squalifica nel 1982, fu ingaggiato dalla squadra semiprofessionistica marchigiana dell’Elpidiense, con la quale giocò due campionati di serie C2 prima del definitivo ritiro avvenuto nel 1984 a quasi 45 anni.

Il 27 maggio 2004 è stato colpito da una grave forma di tachicardia ventricolare dopo aver disputato una corsa di trotto all’ippodromo del Sesana a Firenze. Dopo alcuni giorni di coma farmacologico indotto dai medici si è risvegliato senza complicazioni gravi.


(un grande ringraziamento a Marcello Di Dio per la paziente ricerca)

tag

location

    Torna all'elenco

    Leggi anche
    Rubriche

    Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it