Arte
  • Torre del Filarete - Milano
    Autofirma Antonio di Pietro Averlino, detto il Filarete San Pietro
    Antonio di Pietro Averlino, detto il Filarete

Filarete

Filarete
Nasce a Firenze nel 1400
Muore a Roma nel 1469

Antonio di Pietro Averlino, detto il Filarete , esponente toscano del Rinascimento, è stato un orafo, medaglista, scultore e architetto.

Il soprannome, scelto dallo stesso artista, sta a significare "colui che ama le virtù".

Frequentò la Bottega del maestro Lorenzo Ghiberti dove apprese la tecnica della lavorazione del bronzo.
Lavorò a Firenze, Arezzo,  Roma, Milano, Venezia.

Fervorosamente romantico, seppe accostare, con gusto, effetti pittorici a servizio dell'architettura con l'impiego di materiali diversi, come quello della terracotta modellata nelle decorazioni.

A Firenze partecipò alla lavorazione delle porte del Battistero di San Giovanni e a Roma alla lavorazione dei battenti bronzei per la porta centrale della Basilica di San Pietro.

Altre opere da menzionare:
- Torre del  Castello Sforzesco di Milano ( lavori continuati dall'architetto Benedetto Ferrini)
- Cattedrale di San Vincenzo a Bergamo
- Ospedale Maggiore (Cà Granda) a Milano (senza dubbio la più importante opera del Filarete)

Il Filarete è anche conosciuto per avere scritto "Il trattato di Architettura" che rimane un considerevole documento del primo Rinascimento (egli compose 24 dei 25 libri) ricco di numerose illustrazioni che rappresentano elementi di grande interesse.

Il Filarete si trova sepolto nella Chiesa di Santa Maria sopra Minerva a Roma nei pressi del Pantheon.


(un grande ringraziamento a Giacomo Di Dio per la paziente ricerca)

tag

location

    Galleria Fotografica

    • Torre del Filarete - Milano
    • Autofirma Antonio di Pietro Averlino, detto il Filarete San Pietro
    • Antonio di Pietro Averlino, detto il Filarete

    approfondimenti

    Lorenzo Ghiberti

    Torna all'elenco

    Rubriche

    Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it