Tradizioni
Tradizioni

La fiera del mestolo

A settembre, nella città di Arezzo e nella provincia, ancora oggi si svolge la Fiera del mestolo (anche conosciuta come fiera settembrina di Arezzo).

La fiera è storicamente importante e famosa in quanto era gremita di gente incuriosita da ciò che potevano offrire i vari ambulanti giunti dai paesi vicini.
Paioli di rame, pale per i forni, attrezzi per l'agricoltura, biancheria, lenzuola, tovaglie e minutaglie per le faccende di casa erano tra gli oggetti che più comunemente venivano venduti. E non poteva mancare chiaramente il bestiame.
E mentre i mariti contrattavano con i mercanti per l'acquisto di conigli e polli, le mogli si davano da fare per collezionare oggetti utili per la casa ma soprattutto che sarebbero andati a costituire il corredo per il futuro matrimonio delle figlie.

Ma la fiera in realtà era molto di più.

Avete mai sentito il detto “Sedere mestolato entro l'anno accasato” ?
Provate a domandare nella zona del Valdarno superiore e probabilmente tutti vi spiegheranno il significato.

Durante la Fiera del mestolo vi era infatti l'usanza, da parte dei giovanotti, di “corteggiare”, a suon di mestolate, le fanciulle che passavano per le vie.
La scelta era molto semplice: tutte le ragazze in età da matrimonio e carine potevano andar bene per la caccia. E talvolta anche le brutte (da qui forse il famoso detto toscano “Belle o brutte si sposan tutte”).

Avete capito bene.
I ragazzi, per i quali era difficile incontrare ragazze diverse dalle vicine di casa, in occasione di questa fiera che offriva una quantità vasta di ragazze da maritare, individuavano la propria “vittima” e le comunicavano il proprio interesse sculacciandola una bella mestolata sul sedere.
Le ragazze, pur fingendo di scappare e di arrabbiarsi per questa forma di approccio "violenta", erano in fondo liete di ricevere una mestolata in quanto ciò le eleggeva a “ragazze belle e apprezzate” e stava a significare che da lì a poco, probabilmente, sarebbero arrivate la domanda e le nozze.
 

tag

location

    approfondimenti

    Tradizioni in terra toscana

    Torna all'elenco

    Territorio

    Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it