Attualita
Attualita

Patente a punti: 10 anni di vita

01/07/2013

Dieci anni fa, il 1° luglio 2003, in Italia veniva introdotto il meccanismo della "patente a punti" (già adottato e presente in altri paesi europei).
Sostanzialmente tutti gli automobilisti partivano da un credito di 20 punti che sarebbero stati decurtati in caso di infrazione del codice stradale (il numero sarebbe variato a seconda delle infrazioni).
La perdita di tutti i punti avrebbe provocato la revoca della patente.

Da quel primo luglio sono passati dieci anni e dovendo fare un bilancio possiamo dire che le "vittime" di questo meccanismo sono state tante, tantissime.
Le donne sono state più brave degli uomini che in media hanno perso addirittura oltre il 76% dei punti (dati della Polstrada).
In assoluto i più colpiti sono stati i giovani al di sotto dei 20 anni.

Le violazioni più comuni sono state:
- eccesso di velocità
- mancato utilizzo delle cinture di sicurezza
- attraversamento con il semaforo rosso
- utilizzo del cellulare alla guida


Per molti questo è un compleanno amaro e non certo da festeggiare.
C'è da sottolineare però che, sempre stando ai dati della Polstrade, la patente a punti ha garantito una diminuzione degli incidenti.

tag

location

    Torna all'elenco

    Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it