Eventi
Eventi

La Valle del Serchio - meta ideale a luglio e agosto per gli appassionati di musica

Dal 05/07/2013 al 31/08/2013

Per chi ama viaggiare ed è appassionato di musica, la Valle del Serchio, in Toscana, è la meta ideale per trascorrere un weekend o una vacanza più lunga nei mesi di luglio ed agosto.

E’ il comune di Barga (Lucca), cuore e centro della Valle del Serchio, a fare da sfondo ai due importanti appuntamenti musicali noti a livello internazionale che si svolgono durante l’estate. Le due iniziative puntano a coinvolgere un pubblico ampio che apprezza generi musicali diversi tra loro.

Per gli amanti dell’opera si parte il 5 luglio con il “Festival Opera Barga”. La manifestazione, che si concluderà il 21 luglio, prevede numerosi concerti e spettacoli musicali portati in scena da grandi maestri. Inoltre, il Festival rappresenta una vetrina prestigiosa e un’importante occasione per giovani cantanti dell’opera, strumentisti e artisti scenici che vogliono inserirsi professionalmente nel mondo della musica.

A seguire il secondo appuntamento è il “Barga Jazz Festival”, in programma dal 17 al 31 agosto. Interverranno importanti musicisti di grande notorietà. E con l’obiettivo di coinvolgere i giovani e avvicinarli alla musica jazz sarà organizzata anche una serata speciale che vedrà protagonisti i talenti emergenti.

La Valle del Serchio, quindi, si prepara ad ospitare appassionati di musica da tutta Italia e dall’estero e, al tempo stesso, ad accogliere i turisti che la sceglieranno come destinazione per le loro vacanze estive. La musica, infatti, non è l’unico richiamo per i viaggiatori. La Valle del Serchio, con i suoi borghi medievali di grande storia, offre ai visitatori quel giusto mix di cultura, natura, arte, gastronomia e avventura che la rende una meta ideale per un weekend o una vacanza da vivere in coppia, in famiglia o tra amici.

E’ un angolo misterioso e affascinante della Toscana, stretto tra le Alpi Apuane e l'Appennino, e prende il nome dal fiume Serchio che l'attraversa per tutta la sua lunghezza. Chi volesse approfittare dell’estate musicale di Barga potrà visitare ad esempio il Duomo di San Cristoforo e le Porte del Castello oltre alla casa-museo del poeta Giovanni Pascoli che fu ispirato per molte delle sue opere proprio da questa terra (per lui la Valle del Serchio era "La valle del Bello e del Buono").

Da non perdere, poi, Borgo a Mozzano e il Ponte della Maddalena, meglio noto come Ponte del Diavolo, fatto costruire nel XIV secolo da Matilde di Canossa, che attraversa il Serchio con tre arcate asimmetriche, oppure Bagni di Lucca, con la sua sorgente termale già conosciuta dai romani.

Caratteristico e molto particolare anche il Teatrino del FAI a Vetriano: costruito nel 1890, misura solo 71 mq (tanto da essere stato incluso nel “Guinness dei primati” nel 1997 come il più piccolo teatro storico pubblico del mondo) ma è completo di tutto quanto si richieda a una sala teatrale in piena regola. E' aperto al pubblico la prima e la terza domenica del mese (negli altri giorni visita guidata su prenotazione).

Da visitare anche Castelnuovo Garfagnana con i suoi storici “rioni” e la Rocca Ariostesca, simbolo della città, il Teatro Comunale Vittorio Alfieri e la Fortezza di Mont'Alfonso.

Meritano una segnalazione anche la Fortezza delle Verrucole a San Romano (che è considerata la più importante vestigia medievale della zona e, grazie alla sua posizione su un rilievo di circa 600 metri d'altezza, domina le Alpi Apuane, gli Appennini e gran parte del fondovalle) e il piccolo borgo medievale di Ghivizzano, uno dei pochi a mantenere quasi integra la sua struttura medievale (da non perdere il Castello con la Torre e la Casermetta di Castruccio e l'antica chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo).

Per informazioni: tel. 0583 719401 e/o email a info@ciocco.it.

tag

zone

organizzato da

Comune di Barga

Centralino: 0583 72471

www.comune.barga.lu.it

location

    Torna all'elenco

    Eventi

    Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it